Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *

CRePS - CREARE SPAZI COMUNI – buone prassi nel riutilizzo dei beni confiscati

Il progetto europeo “ CRePS: CREARE SPAZI COMUNI – BUONE PRASSI NEL RIUTILIZZO DEI BENI CONFISCATI” è stato finanziato dalla Direzione Generale Affari Interni della Commissione Europea nel quadro del Programma “Prevenzione e lotta contro il crimine”, bando FINEC (Crimini economici e finanziari).

Il progetto, di cui la Regione Calabria è capofila, inizierà formalmente il 1 ottobre e durerà 2 anni.

L'obiettivo principale del progetto è quello di sensibilizzare e approfondire la comprensione in Germania del ruolo che il riutilizzo sociale dei beni confiscati potrebbe svolgere nella prevenzione della criminalità organizzata e dei crimini economici. Il progetto mira altresì a potenziare il livello di conoscenza e le capacità delle organizzazioni della società civile tedesca in questo specifico settore tramite un progetto pilota a Berlino che consisterà nella mappatura dei beni confiscati della città e nell’ideazione di un potenziale progetto di riutilizzo sociale di uno degli edifici che sarà stato mappato.

Le tematiche che verranno affrontate sono di fondamentale importanza a livello europeo anche alla luce della recente approvazione della DIRETTIVA (UE) del 25/02/2014 (relativa al sequestro e alla confisca dei proventi di reato nell'Unione europea) che ha introdotto il tema del riutilizzo in termini sociali dei beni confiscati (sebbene non come provvedimento obbligatorio da adottare per gli Stati membri) basandosi sull’esperienza italiana.

Attività

• diffusione di modelli di migliori prassi provenienti dall’ Italia;

• sviluppo e la realizzazione di un corso pilota interdisciplinare sulla gestione dei beni confiscati presso l'Università Humboldt;

• mappatura dei beni confiscati della città di Berlino e ideazione di un potenziale progetto di riutilizzo sociale di uno degli edifici che sarà stato mappato.

Partenariato

• Regione Calabria (Capofila);

• Fondazione Amadeu Antonio Stiftung (realtà attiva a livello nazionale ed europeo nel campo della tutela dei diritti umani e del contrasto al neo-nazismo) – (Germania);

• ECHOLOT (Associazione che si occupa di ricerca e analisi sul fenomeno della criminalità organizzata) – (Germania);

• Dipartimento di Diritto Penale Internazionale della Humboldt-Universität di Berlino (come partner associato) – (Germania);

• Osservatorio sulla ndrangheta di Reggio Calabria (Italia).

 Referenti

Regione Calabria – Dipartimento Presidenza – Settore Cooperazione Internazionalizzazione e Politiche di sviluppo euro-mediterranee

Via Molè 79 – 88100

Catanzaro

0961/852068-55-56

www.regione.calabria.it